Aggiornamento post quarantena, post tutto


Tutte le volte che mi sono detta "devo aggiornare il blog" non si contano! Una marea! In verità non ho ancora capito che piega far prendere a questo blog. Non ho la vena da scrittrice, per niente, le idee quelle si, ma la scrittura non è mai stata il mio forte, e dire che i miei figli contano su di me per aiutarli in italiano:) Comunque al di là di questo una cosa l'ho capita, il blog, questo BLOG, è l'unica cosa esistente on line veramente mia, si perchè un blog non è la pagina di un social che può essere violato, cancellato a piacimento da qualcun altro, il blog è MIO. Ci tengo che rimanga attivo, e poi ne ho acquistato anche il dominio, dunque Sasa impegnati!

Dall'ultimo post ad oggi sono passati otto mesi, e di cose ne sono successe tante, la vita è andata avanti fino ai primi di marzo quando tutto si è fermato; il lavoro, la scuola, la vita sociale per le strade, pandemia da Covid19,  questa la causa, un virus, una cosa che mai pensavamo potesse accadere, che forse abbiamo vissuto attraverso qualche film di quelli futuristici ( che io non amo e non vedo) e che ci ha stravolto la vita. due mesi e mezzo trascorsi in casa, pochi hanno continuato a lavorare in situazione di pericolo per se stessi e i propri familiari, il resto della popolazione chiusa in casa. Questa è storia che abbiamo vissuto è la storia che sarà scritta sui libri che studieranno i figli dei nostri figli...fa impressione. Nel corso degli anni abbiamo assistito a tanti eventi scioccanti, mi vengono in mente gli attentati terroristici, ma una pandemia globale credo fosse lontana da ogni immaginazione.

Insomma due mesi in cui noi italiani abbiamo tirato fuori il meglio. Come? cantando dai balconi, impastando, cucinando come se non ci fosse un domani, i più bravi si sono allenati con impegno, hanno letto libri, i più pigri sono ingrassati. Mai come in questi due mesi abbiamo usato telefoni e PC, sono stati una parte importante per studiare attraverso la DAD  tanto criticata, ma era l'unico modo per continuare la scuola e ci ha impegnati non poco. Sono stati un mezzo fondamentale per tenere i legami, l'unico modo per parlarsi. Sono convinta che molti, sicuramente i più adulti hanno imparato ad usare i mezzi tecnologici, perchè era l'unico modo per sentire e vedere figli e nipoti, ma purtroppo tanti nonni ci hanno lasciato e non solo...

Ma qui non voglio parlare di questo, tutti sappiamo com'è andata.

Io dal canto mio ho studiato, cosa? Instagram, e ho scoperto un mondo di infinite opportunità. Ma già da prima della pandemia avevo cominciato a farlo, poi certo con tutto il tempo che ho avuto a disposizione ho approfondito molto le conoscenze.

Da creativa credo che Instagram sia il social dove esprimersi al meglio e in qualunque campo, food, lifestyle, fotografia, musica e a tutti i livelli, per puro svago , ma anche per lavoro.

Ecco io sono interessata alla seconda.

Mi fermo qui più avanti vi racconterò la mia esperienza in merito.

A presto

Sasa.

PS in foto la pizza napoletana con cornicione ripieno, fatta durante la quarantena 

Commenti

Post popolari in questo blog

il mio blog candy!!!

1 anno di blog

buon 2009